Itinerari MTB.

  • Itinerario: Doss Casina

    Tipologia: Cross Country
    Difficoltà:
    Lunghezza: 30,5 km
    Dislivello: 1200 m

    File GPX (per il tuo GPS): scarica
    File KMZ (per Google Earth): scarica



    Il tour Doss Casina, presentato qui di seguito, abbiamo voluto catalogarlo come percorso XC Cross Country, in quanto, nonostate il dislivello massimo (1200m circa) , risulta fattibile anche con mountain bikes monoammortizzate o con poca escursione. Un giro quindi alla portata di tutti.
    Si parte da Torbole, direzione Busatte e ci si immette sulla "solita" lingua d'asfalto che porta verso il Monte Baldo.
    Consigliamo di partire al mattino presto (si riesce a godere di un pò d'ombra, finchè il sole non sale) e di munirsi di scorte d'acqua, visto che le fontanelle , lungo il percorso in salita, sono inesistenti.
    Cominciamo a salire, faticosamente, superando prima Malga Zures, e poi Malga Casina. Arrivati al bivio per la vecchia strada "Brentegnana" (che coincide anche con la partenza della discesa da downhill "Val del Diaol / The Skull"), proseguiamo sul sentiero, che presto si trasforma in un singletrail con tratti in leggera discesa e altri in cui bisogna rilanciare l'andatura. C'è anche qualche brevissimo strappetto che ci costringerà a spingere la nostra mountain bike, ma non spaventatevi, si tratta veramente di pochi metri.
    Giungiamo presto ad un altro bivio: se saliamo si va verso Malga Campei, noi invece dobbiamo proseguire in discesa. Da questo punto inizia una lunga discesa, su una comoda strada forestale, che piano piano ci porterà a valle. Superiamo i vari bivi, rimanendo sempre sulla direzione principale.
    Il fondo diventa poi asfaltato, stiamo attenti, perchè questa è una zona di villeggiatura montana e dunque è possibile incrociare auto che salgono.
    La nostra discesa finisce nel paesino di Sano. Arrivati nella piazza principale, seguiamo le indicazioni per le biciclette, a sinistra. Attraverseremo alcuni campi coltivati finchè non ci immetteremo sulla ciclabile che da Mori porta direttamente a Torbole. Da qui è impossibile sbagliare, superiamo il Lago di Loppio (o quello che ne rimane..), il passo S.Giovanni, scendiamo verso Nago e infine torniamo a Torbole.

 

Photo Gallery

 

Commenti (3) - Aggiungi un commento

Nome:

Commento:

Verifica Anti Spam:



  • luca - 10/11/2015
    noi lo abbiamo fatto al contrario... ci vuole molta gamba. Lo consiglio a chi vuole spingere al massimo la difficoltà.

  • 6wtqTDrd26 - 12/06/2015
    Great e28093 I should difenetily pronounce, impressed with your web site. I had no trouble navigating through all tabs as well as related information ended up being truly easy to do to access. I recently found what I hoped for before you know it in the least. Reasonably unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or anything, web site theme . a tones way for your client to communicate. Excellent task.

  • UncleHo - 11/06/2010
    "...visto che le fontanelle , lungo il percorso in salita, sono inesistenti." Avete dimenticato la sorgente d'oro a pocchi metri sopra il tornante di Malga Casina...